Visualizzazione di 10 risultati

Show sidebar

ASPARAGI FICAROLA 500GR

8,50
L'asparago è una pianta erbacea e perenne che cresce fino a 100–150 cm di altezza, con steli robusti con fogliame molto ramificato. Il fogliame non è in effetti formato da foglie: sono dei rami modificati (cladodi aghiformi) lunghi 6–32 mm e larghi 1 mm. Le foglie vere sono ridotte a squame minute membranacee triangolari poco osservabili. È una specie dioica che porta cioè fiori maschili e femminili su piante diverse. I fiori sono campanulati, da bianco verdastro a giallastro, lunghi 4,5–6,5 mm, con sei tepali parzialmente fusi insieme alla base; sono portati singolarmente o in gruppi di due (talvolta tre) all'ascella dei rami. Il frutto è una bacca sferica (6–7 mm), rosso-scarlatta, contenente semi neri[1]. La pianta è dotata di rizomi, fusti modificati che crescono sotto terra formando un reticolo; da essi si dipartono i turioni, ovvero i giovani getti, epigei e commestibili della pianta.

BROCCOLETTI FICAROLA 270GR

4,50
I broccoletti o cime di rapa sono la parte verde ancora non fiorita della rapa. Le parti della cima di rapa commestibili sono le foglie, i “bottoni” fiorali ed i fiori. Sono da consumarsi previa cottura ed hanno un sapore molto caratteristico, leggermente amarognolo e piccantino. La ricetta delle Orecchiette con le cime di rapa sono una delle più tipiche ricette tradizionali pugliesi. In Campania si trovano i friarielli, simili alle cime di rapa, ma più piccoli, teneri e un pò amari, che vengono associati alla salsiccia. Nella foto, cime di rapa pulite per essere utilizzate come condimento per orecchiette, spaghetti o cavatelli.

CARCIOFINI ALLA CONTADINA FICAROLA 270GR

4,50
I carciofini alla contadina sono un'ottima ricetta per gustare i carciofini, che sono gli ultimi carciofi lasciati in abbandono sui campi e fanno la loro comparsa verso aprile e maggio. I carciofini sono molto teneri e dal sapore particolarmente dolce.

CICORIA FICAROLA 270gr

4,50
La cicoria selvatica era una pianta conosciuta fin dall’antichità e veniva coltivata e usata sia come alimento sia a scopo terapeutico per i suoi effetti depurativi e benefici sul fegato. Ancora oggi la cicoria selvatica viene raccolta nelle terre incolte vicino agli argini dei terreni coltivati e viene largamente consumata in pietanze tradizionali del Centro e Sud Italia. Una delle varietà più note e presenti sulle tavole degli italiani è la catalogna, nota anche come “cicoria asparago”, caratterizzata da un cespo a costa di altezza variabile e da foglie verdi che possono essere lisce, larghe o frastagliate. Ci sono catalogne da cuocere o da mangiare crude.

CREMA DI CARCIOFI FICAROLA 180GR

3,90
INGREDIENTI : CARCIOFINI OLIO DI SEMI DI GIRASOLE OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA SALE ACETO DI VINO ANTICSS ACIDO LASCORBICO

CREMA TARTUFATA FICAROLA 180GR

3,90
INGREDIENTI : FUNGHI PLEUROTUS (PLEUROTUS EDODES) OLIO DI SEI DI GIRASOLE OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA ACETO DI VINO SALE

OLIVE APPASSITE FICAROLA 270GR

4,50
OLIVE APPASSITE | officinegastronomiche. Definizione del prodotto:Olive verdi, cangianti o nere che possono aver subito una deamarizzazione in una leggera soluzione alcalina, conservate insalamoia o parzialmente disidratate al sale secco e/o mediante riscaldamento o altri processi tecnol... OLIVE APPASSITE - officinegastronomiche.

ZUCCA A FILETTI FICAROLA 270GR

4,50
La zucca è un ortaggio che non deve mancare nell’orto, vista la generosa produzione di verdura che garantisce. Si tratta di una pianta di origine americana, della famiglia delle cucurbitacee, il suo nome scientifico si richiama alle dimensioni che può assumere il frutto: cucurbita maxima. Questa verdura si raccoglie d’autunno e si conserva molto bene per mesi, rientra quindi tra i preziosi ortaggi invernali, ottimi da avere nell’orto domestico per  poter mettere in tavola verdura durante l’inverno.